Pausa tè senza rimpianti. Biscotti alle mandorle

Inutile negarlo, siamo dei fan delle cose dolci. Sarà perché, in fondo, ci sono poche cose capaci di tirarci su il morale come una bella tazza di te e una fetta di torta o, ugualmente buoni e meno impegnativi, un paio di biscotti.
E la cosa bella è che, spesso, non è necessario lanciarsi in preparazioni troppo articolare e complesse. Nessuna torta a triplo strato con 2 creme diverse e decorazioni iperrealistiche.
Per carità, se siete in grado e avete pazienza perché no! Ma se il vostro scopo è avere nel vostro piattino qualcosa di confortevole e “tiramisù”, la cosa migliore è sicuramente una teglia di semplici biscottini che, in aggiunta, vi regalano anche 15 minuti molto zen di spatricciamento in cucina poco impegnativo. E, lo sappiamo, spastricciare in cucina fa bene all’umore, soprattutto se si riesce a non mettere a soqquadro tutta la cucina!

Oggi – giornata fredda e piovosa – è quindi tempo di biscotti.
Semplici da fare, veloci da cuocere e, per non farci mancare proprio niente, pure senza glutine. Sarà che non siamo in grado di resistere alla parola “mandorle” e men che meno all’evoluzione in “farina di mandorle”, ma crediamo di aver trovato in questa ricetta una delle migliori idee da tè del pomeriggio di questo inverno.
E poi hanno poco zucchero, dettaglio che non può che autorizzarci a mangiarne qualcuno in più!

Biscotti alle mandorle senza glutine

Biscotti di mandorle (senza glutine)

Ingredienti

1 tazze d mandorle intere leggermente tostate
1 cucchiaino di zucchero di canna
1/2 cucchiaino di zucchero vanigliato (o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia)
1 pizzico di sale
1 uovo piccolo
2 cucchiai di semi di chia
cannella a piacere

Macinare le mandorle finché non sono una farina. Aggiungere zucchero, vaniglia (estratto o zucchero), l’uovo, il sale e i semi di chia e mescolare finché l’impasto non è ben amalgamato. Il tutto sarà un po’ appiccicoso, ma dovreste comunque riuscire a lavorarlo il modo da formare 10/12 palline.
Posizionate le palline su una teglia coperta con carta fa forno e spolveratele con la cannella. Su ogni biscotto, mettete una mandorla intera.
Cuocete a 180°C per circa 15 minuti e, quando i biscotti si saranno intiepiditi, assaggiate con slancio.
L’idea è presa dal libro The Plan e modificata leggermente.

P.S. Per qualcuno l’idea di “pucciare” i biscotti nel tè è pura eresia, ma noi confessiamo apertamente di non essere in grado di resistere a questa barbara pratica. Voi cosa ne pensate? Se volete il parere di un esperto o se, più semplicemente, volete farvi una cultura sul tè, Il Colazionista proprio stamattina ha pubblicato una guida ai te che potrebbe interessarvi! 😉

Biscotti alle mandorle senza glutine

Tags:

No comments yet.

Leave a Reply