Una carrot cake per un sorriso

Da febbraio ce lo potevamo aspettare, il freddo dell’inverno. Purtroppo questo febbraio ci ha riservato anche qualche brutta sorpresa e credo che il freddo continueremo a sentirlo per un po’. Nel tentativo di riscaldarci e tirarci su l’umore abbiamo deciso di fare qualche esperimento con il forno, convinti che una fetta di torta non possa che portarci un sorriso. Dopo avervi chiesto un suggerimento su facebook, ci siamo decisi: torta di carote! Quella danese, umidissima, con cremina alla vaniglia sopra. Da abbinare a una tazzona di caffè americano o a una tazza di tè caldo.

E, visto che qualcuno chiedeva la ricetta, ve la copiamo qui sotto! In realtà è un mix di più ricette che abbiamo trovato online, riadattate in base ai ricordi delle fette di carrot cake che abbiamo mangiato in giro. Che ne pensate, ci provate e ci mandate una foto? 😉


Torta alle carrot (carrot cake)

Ingredienti

370 gr di carote grattuggiate

250 gr di zucchero di canna (o zucchero scuro. Brun farine, come lo chiamano quassù)

2 cucchiaini di lievito

2 cucchiaini di cannella in polvere

4 uova

250 gr di farina

2 dl di olio di semi

un pugno di uvetta

un pugno di noci

 

Per la copertura

200 gr di formaggio morbido (tipo philadelphia, per intenderci)

80 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente

200 gr di zucchero a velo

2 cucchiaini di zucchero vanigliato

 

Mischiare lo zucchero e l’olio. Aggiungere le uova, una ad una, mescolando energicamente. Aggiungere gli ingredienti secchi (c’è chi li mischia a parte prima di aggiungerli, io per carenza di terrine ho aggiunto direttamente all’impasto umido un ingrediente alla volta).
Unire al composto le carote grattuggiate, un pugno di uvetta infarinata e un pugno abbondante di noci tritate a mano.
Versare il tutto in una teglia imburrata e infarinata e infonare a 180°C a forno già caldo per circa 40 minuti.

Attenzione: la torta deve rimanere umida, ma state attenti al centro che tende a rimanere fin troppo morbido se si sforna prima del tempo.

Sfornate e lasciate raffreddare. Nel mentre, preparate la cremina mischiando assieme tutti gli ingredienti e mescolando energicamente con una frusta, per evitare che rimangano troppi grumi (se non ne rimangono è anche meglio!).
Togliete la torta dallo stampo e usate una spatola per ricoprirla con la cremina alla vaniglia.

La torta si conserva fuori dal frigo per una giornata, in ambienti non troppo caldi. Altrimenti potete sempre metterla in frigo e consumarla entro un paio di giorni.

Tags:

One Response to “Una carrot cake per un sorriso”

  1. Sara febbraio 17, 2014 3:03 #

    Ha un aspetto invitante, proprio da pomeriggio davanti al camino trascorrendo le ore in calde chiacchere, pensando alla primavera o a un bel viaggio. :) Un bacione a tutti. Bestia pelosa compresa.

Leave a Reply to Sara