Cinnamon roll, hygge, aria di Natale.

Novembre è troppo presto per parlare seriamente di Natale? Non lo crediamo affatto ed è quindi evidente che l’aria del nord sta avendo i suoi effetti. A differenza dell’Italia, infatti, a quanto pare in Danimarca il periodo natalizio è cominciato addirittura i primi del mese e, con l’aumentare di ghirlande, decorazioni, dolci e pranzi di Natale, anche noi ci stiamo lasciando andare al pieno spirito festivo.
E ci piace molto l’idea di approfittare di questo periodo di chiusura del B&B per pensare alle decorazioni, ai dolci, ai passatempi per i giorni di festa. Prendere spunto da tradizioni diverse dalle nostre è divertente e speriamo di riuscire a portare un po’ di novità anche a Volti di Pietra.

In realtà, quello che vorremmo portare dalla Danimarca è quello che i danesi chiamano hygge. Dicono che non si possa tradurre in altre lingue, ma ci hanno spiegato che qualcosa è hygge quando crea un’atmosfera accogliente, calda, piacevole. Può essere mangiare qualcosa assieme, fare delle chiacchiere, bere una tazza di tè con le luci delle candele che ci fanno compagnia, preparare dei dolci al profumo di cannella, lasciando il freddo fuori dalla porta. Insomma, vero e proprio relax, senza fretta e pensando solo a godersi in pace ogni momento. E, naturalmente, quale periodo migliore per l’hygge se non quello natalizio? Per cominciare a immergerci nell’atmosfera, stiamo già testando un po’ di idee! Ad esempio, cosa c’è di più piacevole che sedersi davanti al fuoco a mangiare un cinnamon roll con una tazza di tè speziato?

Di sicuro molti di voi conoscono i cinnamon roll, dei rotolini alla cannella, e chi non li conosce deve assolutamente rimediare! Sicuramente li prepareremo durante i giorni di festa, ma se non riuscite ad aspettare fino ad allora potete fare delle prove a casa e cominciare ad assaporarne il gusto 😉 Abbiamo trovato una ricetta che ci ispirava più delle altre e la condividiamo con voi!

kanelbullar

Cinnamon roll o cinnamon bun o kanelbullar
(scegliete il nome che più vi piace)

Ingredienti per l’impasto

500 gr di farina bianca
50 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di sale
1 1/2 cucchiaini di lievito secco
75 gr di burro
100 ml di latte
1 uovo

Mischiare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola grande. Aggiungere il burro ammorbidito e lavorare il più possibile. Fare un buco al centro e aggiungere gli ingredienti umidi.
Lavorare bene con le mani finchè l’impasto non è liscio e morbido, quindi lasciar lievitare per circa 45 minuti.

Nel frattempo, preparare il “ripieno” mischiando 1-3 cucchiaini di cannella (dipende dai gusti, nel nostro caso più ce n’è più ci piace!) con 100 grammi di burro ammorbidito.

Quando l’impasto è pronto, stenderlo cercando di tenere una forma regolare (un quadrato non troppo lungo o un rettangolo). Lo spessore dev’essere non più di 2/3 mm. Stendere bene il ripieno sull’impasto e avvolgere la sfoglia partendo dal lato più lungo (se è un rettangolo) fino a fare un salsicciotto.
Tagliate delle rotelle di impasto (spesse circa 2 cm) e posatele su una teglia rivestita di carta da forno (tenete conto che durante la cottura di ingrandiscono un po’, quindi non mettetele troppo vicine fra loro). Dovrebbero venirne poso più di una dozzina.

Lasciarle lievitare un’altra ora e mezzo, spennellarle con un uovo e informarle a 180°, a forno già caldo, per circa 10 minuti. Dopo 10 minuti, abbassare la temperatura a 160° e far cuocere per circa altri 20 minuti. Il tempo dipende dal forno che state usando, quindi l’ultima parola va a voi!
Una volta sfornati, decorarli con della glassa di zucchero.

Sono abbastanza semplici da fare rispetto ad alte ricette iper complesse che abbiamo visto in rete (con tempi di lievitazione decisamente più lunghi) e il risultato ci è sembrato più che buono. Qui la ricetta originale.
In realtà dobbiamo rivedere alcune cose (ad esempio, i nostri cinnamon roll non sono cresciuti molto e crediamo dipenda dal fatto che abbiamo sbagliato lievito, quindi al prossimo giro andremo al supermercato con un dizionario sperando di non sbagliare di nuovo!). Che sia solo una scusa per prepararne ancora? 😉

Mentre pensiamo ad altre cose da sperimentare per entrare nel pieno mood dell’hygge, provateli e fateci sapere cosa ne pensate 😉

Tags:

No comments yet.

Leave a Reply